Seguici su
Cerca

Autenticazione degli atti di vendita di autoveicoli

Servizio Attivo
A seguito del D.L. 04/07/2006 n. 223, l’autentica notarile non è più obbligatoria per gli atti di vendita aventi ad oggetto i beni mobili registrati (autoveicoli, motoveicoli e rimorchi).
Sono autorizzati ad autenticare le firme degli atti sopra evidenziati, anche gli Uffici Comunali.


A chi è rivolto

Ai cittadini

Descrizione

A seguito del D.L. 04/07/2006 n. 223, l’autentica notarile non è più obbligatoria per gli atti di vendita aventi ad oggetto i beni mobili registrati (autoveicoli, motoveicoli e rimorchi).
Sono autorizzati ad autenticare le firme degli atti sopra evidenziati, anche gli Uffici Comunali.

Come fare

La sottoscrizione deve essere resa dall’interessato in presenza del funzionario comunale il quale dovrà accertare l’identità del dichiarante a mezzo di un documento di identità/riconoscimento in corso di validità.
Le modalità di riconoscimento del sottoscrittore devono essere riportate nell’atto di autentica.
Qualora il venditore sia nel regime di comunione dei beni sarà necessario far apporre ed autenticare la
firma del coniuge.

Cosa serve

Si applicheranno soltanto i costi dell'imposta di bollo (Euro 16,00).
Le suddette autenticazioni ed eventuali chiarimenti possono essere richiesti all’ufficio anagrafe.

Cosa si ottiene

Autenticazione degli atti di vendita di autoveicoli

Tempi e scadenze

Immediato, previo appuntamento con l'ufficio

Quanto costa

Marca da bollo

€ 16,00

Accedi al servizio

Il servizio è disponibile nella sede dell'ufficio

Condizioni di servizio

Nessuna

Contatti

Argomenti:Pagina aggiornata il 18/10/2023


Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri